Apple WWDC 2016, tutte le novità di Cupertino

Ieri sera è andato in scena lo spettacolo del Keynote di Apple al WWDC 2016, dove l’attenzione si è focalizzata, come previsto, non tanto sui prodotti hardware, quanto sulle novità software dell’azienda di Cupertino.

Le prime novità presentate riguardano AppleWatch e l’aggiornamento al sistema operativo WatchOS3 (che sarà disponibile gratuitamente da questo autunno), più veloce e con funzioni e interfaccia più simili a quelle a cui ci ha abituato iOS.

Grande enfasi alle App che ci supportano nel monitoraggio del nostro benessere fisico, con maggiori dettagli durante le sessioni di allenamento, la condivisione dei risultati della propria attività fisica e l’introduzione dell’applicazione Breathe (dedicata al rilascio dello stress attraverso il corretto respiro).

Altre novità – oltre al restyling grafico – sono l’integrazione con HomeKit (per il controllo dell’automazione domestica) e la possibilità di effettuare una chiamata d’emergenza pubblica semplicemente tenendo premuto il pulsante laterale del Watch.

 

Apple Watch

 

Si prosegue parlando di tvOS, delle nuove App dedicate al sistema (considerate da molti la chiave di volta per il futuro della TV) e delle nuove opportunità offerte da un sempre più potente Siri, che potrà interagire con applicazioni di terze parti e collegarsi – ad esempio – ad HomeKit (restiamo in attesa di un rilascio di questa funzionalità anche per il nostro Paese).

Apple TV

Ma la vera novità riguardo a Siri è la sua integrazione con Mac a partire dal prossimo Sistema Operativo (che prende il nome di “macOS Sierra”) e quindi la possibilità di interagire con applicazioni di sistema e di terze parti, aprendo nuovi scenari nell’interazione con il computer.”

macOS Sierra fa ancora maggior uso di iCloud e incrementa l’interazione fra i vari dispositivi Apple, permettendo, tra le altre novità, di accedere al proprio Mac grazie al riconoscimento da Apple Watch.

ApplePay approda sul web consentendo di pagare i propri acquisti nei più importanti store e-commerce (ci auguriamo di vederlo presto disponibile anche in Italia).

 

iCloud Drive Apple Device

 

Per quanto riguarda iOS10, le novità presentate, oltre all’opportunità per gli sviluppatori di accedere a Siri per creare interazioni con le loro App, evidenziamo:

  • l’App Messaggi, che è stata completamente riprogettata e che presenta un numero di emoji triplicato, la funzione Bubble Effects (che permette di inviare messaggi e immagini “nascosti” che poi si rivelano con un semplice tocco) e la possibilità di scrivere a mano libera ed utilizzare effetti grafici o sticker di vario tipo;
  • l’App Mappe, che ora può interagire con altre applicazioni permettendo, ad esempio, di prenotare un ristorante o fornire il percorso a noi più consono in base alle nostre abitudini ed esigenze;
  • l’App Musica, che è stata riprogettata per differenziare la propria libreria musicale dalle proposte AppleMusic;
  • l’introduzione dell’applicazione Home, che permette di gestire la domotica della propria abitazione direttamente dal nostro smartphone;
  • 3D-Touch potenziato.

Ultima novità è stata la presentazione di Swift Playgrounds, un’applicazione per iPad rivolta ai ragazzi che – partendo dal linguaggio di programmazione Swift presentato al WWDC di due anni fa – insegna le basi della programmazione e permette di scrivere codici che possono essere anche importati in Xcode, al fine di realizzare applicazioni per piattaforme iOS e macOS.

Queste e molte altre novità saranno argomento di approfondimento da parte dei nostri sviluppatori che sono volati direttamente a San Francisco per vivere in prima persona la WWDC 2016!